domenica 29 marzo 2020

Artisti Vari - Le Compilation di genesismarillion - Vol. 14

E adesso postiamo il 14° volume della mia personale compilation sul rock progressive anni '70 made in Italy.








I 12 brani di questa compilation:

01) Acqua Fragile - Cosmic Mind Affair
02) Quella Vecchia Locanda - Villa Doria Pamphili
03) Opus Avantra - Les Plasir Sont Doux
04) Cherry Five - The Picture of Dorian Gray
05) Banco del Muruo Soccorso - 750.000 Anni Fa L'Amore
06) Il Baricentro - Pietre di Luna
07) Pentola di Papin - 45 II
08) Logan Dwight - Miments of Eternity
09) Pueblo - Hollywood Girl
10) Era di Acquario - Statale 113
11) Sensation's Fix - Do You Love Me
12) The Trip - Incubi

Come consuetudine non accenno agli album dai quali sono tratti i brani. Per questo vi rimando al collage delle copertine postate.

sabato 28 marzo 2020

Artisti Vari - Rock Progressivo Made In USA Anni '70 (CD 03)

 Altra carellata di gruppi made in USA.
Per molti anni, tutti noi abbiamo avuto la convinzione che il rock progressivo sia nato negli UK.
Io credo che negli UK abbia avuto il massimo sviluppo e con molta probabilità anche i gruppi che meglio lo hanno rappresentato.
Negli USA, molti sono stati i gruppi che si sono avvicinati a questo genere musicale che tanto ci appassiona e molti sono stati anche i capolavori pubblicati.
Questa compilation, vuole essere una guida per conoscere meglio coloro che con coraggio, e spesso senza inseguire ne fama e ne soldi, si sono cimentati nella produzione di musica con la EMME maiuscola.
















Tracks list:



01) Chamaleon - Texas Cyclone 09:41
02) Oz Knozz - For Pat 05:39
03) Folly's Pool - Folly's Pool 05:08
04) Good God - A Murder of Crows 06:23
05) Shadowfax - Angels Flight 04:05


06) Topper - Astral Plane 05:28


07) Yezda Urfa - Boris And His 3 Verses 10:54
08) Gringo - Cry The Beloved Country 05:55
09) Year One - Transitory River 03:46


10) Rudy Perrone - Violent Silence 04:20




11) Mercury Magic - Space Rangers 04:56

Artisti Vari - Le Compilation di genesismarillion - Vol. 13






Eccoci arrivati al 13° volume della compilation sul Progressive Rock made in Italy.
In questa compilation, oltre ai gruppi di prog sinfonico, ascoltiamo: Canzoniere del Lazio con il loro album migliore di Folk Prog "Miradas", gli sperimentali N.A.D.M.A., e per il Jazz Prog; Perigeo, St. Tropez e Nova.

Track list:

01) Banco del Mutuo Soccorso - La Città Sottile
02) Rustichelli & Bordini - Icaro
03) Saint Just - Il Risveglio
04) Libra - Beyond The Fence
05) Antonius Rex - Incubus
06) Canzoniere del Lazio - Poeta & Mogadishu
07) St. Tropez - Il Laghetti del Cigno
08) N.A.D.M.A. - Energia
09) Perigeo - 36° Parallelo
10) Nova - Night Games

Artisti Vari - Rock Progressive made in USA anni '70 (CD 02)













Anche se con un po di ritardo rispetto agli inglesi ed al resto d'Europa, anche gli USA hanno prodotto del progressive rock di qualità, un pò influenzato dai cugini inglesi; Yes e Gentle Giant su tutti, ed un po, prodotto esclusivamente negli States, vedi lo sviluppo in chiave progressive di alcuni gruppi AOR. (Kansas, Styx, Etc...). In questo 2° CD ascolteremo gruppi come: The Lift, Cry 3, Jack Intveid, Atlantis Philharmonic, Fireballet, Styx, Iron Butterfly, Sailor, Ananta; Alshia e i più famosi Pavlov's Dog.

Tracks list:

01) The Lift - Simplicity 10:06
02) Cry 3 - First Trilogy 05:30



05) Jack Intveid - Never Mind 07:21

04) Atlantis Philharmonic - Atlantis 05:13
05) Fireballet - Les Cathèdrales 10:17
06) Styx - Movement For the Common Man 13:15
07) Iron Butterfly - In a Gadda Da Vida 02:53
08) Sailor - Evergreen 06:11
09) Ananta - Songs From The Future 05:37
10) Alshia - Darkness Lover The Killeman 05:56
11) Pavlov's Dog - Theme From Subway Sue 04:22

venerdì 27 marzo 2020

Artisti Vari - Le Compilation di genesismarillion - Vol. 12

12° capitolo della compilation sul progressive rock italico, con i gruppi: Anonima Sound LTD (progressive rock, musicalmente vicino ai maestosi Jethro Tull), Grosso Autunno, I Salis, Jumbo, Stormy Six, Cervello, Raccomandata con Ricevuta di Ritorno, Biglietto per L'Inferno ( gruppo di culto del Prog nostrano), Living Life e Il Paese dei Balocchi:






Track List:

01) Aninima Sound LTD - Red Tape Machine
02) Grosso Autunno - Stelle in Gola
03) I Salis - Il Nuovo Gioco
04) Jumbo - Hai Visto
05) Stormy Six - Stalingrado
06) Cervello - Euterpe
07) Raccomandata con Ricevuta di Ritorno - Sogni di Cristallo
08) Biglietto per L'Inferno - Ansia, Confessione
09) Living Life - Living With The Music
10) Il Paese dei Balocchi - Ritorno alla Condizione Umana

Artisti Vari - Rock Progressive made in USA anni '70 (CD 01)

Oggi inizio, con il primo post, la mia personale compilation sul progressive rock made in USA anni '70 , inserendo nella stessa anche quei gruppi di tardo prog che ritengo possano farne parte.
La compilation sarà in totale composta da 16 CD. I brani scelti, uno per ogni album pubblicato, saranno quelli che meglio rappresenteranno il lavoro delle band.







In Questo primo CD:
01) Netherworld - Isle of Man
02) Drama - Splash & Go
03) Polestar - Flying Thru the Universe
04) Load - She Calls My Name



05) The Muffins - Zoom Resume

06) Utopia - Utopia Theme
07) Maelstrom - Ceres
08) Harlequin Mass - My Place
09) Northwind - The Sentient Man
10) October - October Suite




11) Pentwater - Palendrode


mercoledì 25 marzo 2020

Marygold - The Guns Of Marygold 2006 (Italian Symphonic Prog)







I Marygold affondano le proprie radici nel 1994, infatti  la maggior parte dei membri del gruppo provengono dalla coverband dei Marillion (era-Fish) Wildfire. In quegli stessi anni hanno composto il materiale per un loro primo album che verrà poi pubblicato nel 2006 con il titolo di “The Guns Of Marygold”.
L’album è composto da sei brani in stile Marillion e Genesis.

Questo dei Marygold è un disco per tutti i fan di gruppi come: Genesis, Marillion, Pendragon, Camel e IQ. Immancabile, anche al fine di comprendere meglio  l’evoluzione che subirà negli anni a venire il rock progressive nostrano.

Il brano che da solo rappresenta tutto l’album, a mio parere, è “The Wizard”  9,46 minuti di assoli di chitarra e tastiere, dalle atmosfere sognanti, sostenuti nel loro incedere  dal perfetto uso del basso e della batteria.


Tracks list:

01) Hara-Kiri Show
02) Crows On The Tree
03) Marygold
04) Sunflowers
05) Tania Stands....
06) The Wizard


The Wizard


Line-up
Guido Cavalieri - Voce e flauto
Stefano Bigarelli - Tastiere
Massimo Basaglia - Chitarre
Marco Pasquetto - Batteria
Collaborazioni:
Marco Adami - Voce
Massimiliano Pasini - Basso


Il Gruppo publicherà un secondo album nel 2017 dal titolo " One Light Year " che seguirà musicalmente il precedente. Entrerà nella line-up, al basso, Alberto Molesini in arte "Baro".