domenica 28 dicembre 2014

Mechanical Butterfly - The Irresistible Gravity 2014 ( Italian Progressive Rock )

The Irresisistible Gravity, è l'ultimo lavoro ( EP precedenti ) dei Mechanical Butterfly, Sicilian Prog Band di Acireale, all'attivo dal 2006.
Album di estremo interesse per gli amanti del progressive rock, e non solo. Il Prog Rock dei "Mechanical", è un ricco caleidoscopio musicale: si passa dal metal prog  all'elettronica, dalle reminescenze celtiche  all'eclectic ed al symphonic prog, tutto eseguito con grande tecnica e maestria, la voce di Francesca, poi,  calda e potente, si inserisce tra le note donando compattezza e forza a tutto l'ensemble musicale.

Tracks list:
01) Suoni dalle Stelle
02) Labyrinth of Doors
03) Marks of Time
04) The Alchemist
05) Emerald Tears
06) Sparks Within a Downpour
07) Gravity
08) La Fenice - bonus track


                                            BIOGRAFIA MECHANICAL BUTTERFLY



Il progetto Mechanical Butterfly nasce nel 2006 dalla collaborazione tra i due chitarristi Alessio
Oranges e Dario Laletta, col contributo di Giovanni Valastro ai fiati ed alle tastiere. I due
compongono brani di matrice rock con varie contaminazioni musicali, avvalendosi dell'uso di
suoni campionati per la programmazione delle parti di batteria e basso. In questo modo viene
realizzato il primo EP, esclusivamente strumentale, dal titolo omonimo.
Successivamente si aggiungono al gruppo Andrea Zappalà alla batteria e Giuseppe Padalino al
basso, entrambi già membri della cover band Aracne, mentre dopo qualche mese si unisce anche
la tastierista Laura Basile.
Nell' aprile del 2007 Francesca Pulvirenti entra a far parte del gruppo quale voce della band.
Con l'arrivo di Francesca il gruppo torna a lavoro componendo nuovi pezzi e riarrangiandone
anche uno precedentemente inserito nel disco strumentale. Così nel maggio 2008 si giunge
all’autoproduzione del secondo EP "Mechanical Butterfly" (copertina realizzata da Gianlorenzo Di
Mauro) contenente quattro tracce, che viene recensito da vari siti e riviste (Troublezine,
Jabadabadoo, Femmerock, Audiodrome, Soundmagazine, L’Urlo, New L’ink, La Sicilia, Jamendo,
Artistsandbands, Whipart) e ottiene diversi passaggi FM in radio locali e nazionali
(RadioAlzoZero, Radio Universal, Radio Catania - Radiospace, Radio ABC, Radio Etna Espresso,
Radio Zammù, Radio Fantastica, Radio CRM - Rock Revolution, Rai Radio1 - DEMO).
Contemporaneamente, la band partecipa a svariati concorsi locali tra l’acese e il catanese, fra cui
“Promusic” nel 2007 e “Live Rock Square” nel 2008, conquistando in entrambi il primo
piazzamento, e "Rumori Barocchi" nel 2010 ottenendo il secondo posto. Nel 2011 i Mechanical
Butterfly si esibiscono anche al concorso nazionale “Rock Targato Italia”.
Nel 2010 assistiamo ad un cambiamento di formazione con Toti Bella alla batteria e Gianlorenzo
Di Mauro al basso, sebbene già sin dall’inizio del 2011 si verifichi un nuovo avvicendamento che
vede in Roberto Marano l’attuale bassista della band.
Nell’ottobre 2011 il chitarrista e cofondatore Dario Laletta abbandona il progetto.
Nel marzo 2013 la band entra in sala per le registrazioni del suo primo full-lenght, raggiungendo
un livello di impatto sonoro e stilistico ben più definito e coerente rispetto ai lavori precedenti e
che, con l'unica chitarra di Alessio, vede il proprio organico stabilizzatosi in cinque elementi.
Nel luglio 2014 esce "The Iressitible Gravity", album ancora autoprodotto. Vanta diverse
recensioni su Prog Archives, Jamendo, Wisdom Mag, Be-CREATIVE e passaggi radio su
Overthewall - Rdiomouse.
Per un nuovo turnover, da settembre 2014 troviamo al basso Emanuele Maita ed alla batteria
Gioele Gentile.
La nostra metamorfosi è in continuo movimento...

Mechanical Butterfly - Mechanical Butterfly EP 2009
Tracks list:
01) Mechanical Butterfly
02) L'acrobata Del Deserto
03) Turn Around The Space
04) Mirror Of Memories
Mechanical Butterfly 2014



Link:

https://mechanicalbutterfly1.bandcamp.com/releases#
https://it-it.facebook.com/mechanicalbutterflyband
https://www.jamendo.com/it/artist/351661/mechanical-butterfly (dove si possono scaricare free,  i  primi lavori)
http://www.reverbnation.com/mechanicalbutterfly
http://www.reverbnation.com/mechanicalbutterfly

https://www.youtube.com/watch?v=KCUX9XTyMOY

giovedì 25 dicembre 2014

Moongarden - Voyeur 2014 (Italian Symphonic Prog)

Voyeur è un concept album. Si narra la storia di VICKEY detta MOUSE, addetta alle pulizie di un grattacelo di new york con il vizio di spiare i personaggi più intriganti e le situazioni più strane che vengono riprese da microtelecamere piazzate sapientemente negli angoli più nascosti dei vari appartamenti. Dopo una sapiente selezione, Vickey ha individuato 6 personaggi degni di essere seguiti con regolarità…. Questi personaggi vengono descritti in tutte le loro sfumature nelle varie canzoni del disco…. Nel dettaglio: In BARBITURATES GENTLEMAN, Vickey spia un signore benestante che ha un unico hobby nella vita: quello di sperimentare sempre nuovi barbiturici per indurre il sonno profondo nel più breve tempo possibile! In MR.MOORE Vickey spia la vita segreta di un politico conservatore e profondamente cattolico che nell’intimità coltiva la sua passione per i transessuali. In THE USURPER analizza il tormento di un personaggio che tutto il giorno pensa a come migliorare il suo status sociale programmando mosse per colpire alle spalle i suoi migliori amici per prenderne il posto. In SHINY EYES, Vickey si commuove assistendo al primo incontro intimo tra giovanissimi amanti che si perdono nei rispettivi sguardi…. In TV QUEEN , Vickey si diverte a spiare una casalinga appena sposata completamente dipendente da tutti i reality shows che vengono trasmessi dalle varie reti private della zona…. Infine, in MESSAGE FROM THE LAST FLOOR, Vickey ha una esperienza surreale e magica nell’assistere al lancio di un messaggio dentro una bottiglia verso il cielo notturno di new york da parte di un signore che vive nell’attico all’ultimo piano del grattacielo… La bottiglia invece che cadere continuerà a salire verso lo spazio…. Musicalmente parlando ,la band (pur rimanendo ancorata saldamente alla scuola Genesisiana) continua il suo percorso verso un rinnovamento complessivo del genere Progressive Rock contaminando e riscrivendone il DNA. Elementi di classico rock progressive si intersecano in continuazione con influenze atipiche nel genere come il Rock Alternativo e il Post Rock, sperimentazioni di musica elettronica, Heavy Metal, Funk e Synth Pop senza mai perdere di vista l’obbiettivo centrale: quello di scrivere e proporre “belle canzoni anche di facile ascolto”. “Voyeur” potrebbe anche essere considerato come una summa delle esperienze musicali affrontate dalla band in questi ultimi 20 anni: tutto si ripresenta in una spirale di continui cambi d’atmosfera e sperimentazioni armoniche.

Fonte: www.btf.it 



Tracks Listing
01) Vickey Goes to the Skyscraper Basement (1:10)
02) Voyeur Part one (2:16)
03) Vickey Mouse (5:14)
04) Barbiturates Gentleman (7:14)
05) Mr. Moore (7:02)
06) The Usurper (5:20)
07) Shiny Eyes (5:30)
08) TV Queen (6:52)
09) The Queen Goes to Bed (2:18)
10) Message from the Last Floor (7:08)
11) Voyeur Part Two (4:25)





Line-up
Cristiano Roversi / Keys & Programmings
Mirko Tagliasacchi / Fretted and Fret-less Electric Bass 5 & 6 Strings, Bass Pedals
David Cremino / Acoustic & Electric 6 & 12 Strings Guitars
Simone Baldini Tosi / Vocals and Violin
Mattia Scolfaro / Drums & Percussion
Dimitri Sardini / Electric 6 & 12 Strings Guitars




sabato 1 novembre 2014

Artisti Vari - Le Compilation di genesismarillion - Vol. 5

Siamo arrivati finalmente alla pubblicazione della compilation N. 5 dell'Italian Progressive Rock anni '70.

Tracks list:
 1) I Raminghi - Hai Ragione Tu
2) Albergo Intergalattico Spaziale - Improvvisazione
3) Bambilanda e Melodie - Pian Della Tortilla
4) Duello Madre - Madre
5) Perdio - E' Triste il Vento
6) Emphasis - Eternal Dreams
7) Premiata Forneria Marconi - Dove e Quando Part. 1 e 2
8) Venetian Power - Invocazione, Morte  e Resurrezione

I Raminghi - Il Lungo Cammino Dei Raminghi 1971




Albergo Intergalattico Spaziale - Albergo Intergalattico Spaziale 1978

Bambilanda e Melodie - Bambilanda e Melodie 1974
Duello Madre - Duello Madre 1973
Perdio - Raccolta Completa 1973 - 76
Emphasis - Rock Scene 1978

Premiata Forneria Marconi - Storia di un Minuto 1972
Venetian Power - In The Arid Land 1971
Link:

http://www.filedropper.com/part1_4


http://www.filedropper.com/part2_7

http://www59.zippyshare.com/v/20718036/file.html

domenica 26 ottobre 2014

Progressive Rock - Selezione (You Tube) - Europe Group

Ange - Francia

Flame Dream - Svizzera

Novalis - Germania

Kyrie Eleison - Austria
Earth & Fire - Olanda
Kaipa - Svezia

Pierrot Lunaire - Italia

England - UK





P F M - Un" Isola 2014 (Italian Symphonic Prog)

Il quarantennale de "L'isola di niente" ha ispirato PFM a realizzare un eccezionale disco live, che ripropone per la prima volta la track list integrale dell'album originale. La nuova versione, carica di energia, dal titolo "Un'Isola" ripropone dal vivo anche il famoso coro iniziale della prima traccia e lo strumentale "Via Lumiere", mai eseguiti dal vivo.
Pubblicato in CD, "Un'isola" fa parte di una collana composta dai primi cinque album della band da raccogliere in un elegante contenitore dal titolo "Il suono del tempo".


To celebrate the 40 years anniversary of "L'isola di niente", PFM have recorded an incredible live album, where they play the original LP tracklist in its entirety for the first time ever. This energetic new version also includes the 1st track choir incipit and the instrumental "Via Lumière", which have never been played live before.
Released in CD format, "Un'isola" is part of a series which includes the first PFM's five albums reproduced live, to be collected in an elegant box called "Il suono del tempo".



Tracks list:




L'Isola Di Niente
Is My Face On Straight
La Luna Nuova
Dolcissima Maria
Via Lumiere (Have You Cake And Beat It)

www.btf.it

venerdì 10 ottobre 2014

Cecilia Plieninger - Alternative Rock (Germany)


Ciao ragazzi, ho avuto la fortuna di incontrare la musica di Cecilia Plieninger, dire che ne sono rimasto affascinato è poca cosa. Una voce calda, piena di pathos, composizioni ariose, melodiche, vicino al progressive rock, chitarre distorte e ritmiche sostenute. Un mix vincente e convincente. Mi meraviglia come sia possibile, che tanta arte sia sfuggita alle major fino ad oggi.
Voglio sperare, non solo per la bravissima Cecilia che meriterebbe palcoscenici molto più adeguati alla sua verve artistica, ma soprattutto per i tanti appassionati che ancora non conoscono la "Plieninger", che dai prossimi lavori gli sia dato il giusto e meritato risalto.
Il primo album solista, risale addirittura al 30/11/1996 , ed è stato pubblicato a nome:

Wildeve - Touch and Go ( 11/ 1996 Germany)

Tracks list:
01) What a Man
02) City Rain
03) Days of Desirè
04) Touch and Go
05) Good for Me
06) As the Days Go By
07) What Can I Do
08) Strange Girl
09) Radioman
10) Eternalize
Dopo questa prima interessante produzione, che mette subito in risalto, oltre alle indubbie doti compositive, le qualità vocali della nostra brava Cecilia, partecipa ai cori di due album di progressive rock, e precisamente:
Casino - Casino 1992 (Neo Prog - UK)
Landmarq - Infinite Parade 1993 (Neo Prog - UK)
Nel 1997 ha anche avuto una piccola, ma importante, partecipazione nell'album di un gruppo tedesco di Symphonic Progressive Rock , prestando la splendida e calda voce alla tracks N. 6 "Prophecy".
Rejoice - Rejoice 1997 (Symphonic Progressive Rock - Germany)

Alcuni anni più tardi, arriva finalmente il secondo album , stampato in 500 copie soltanto, questa volta a nome Cecilia, è un album splendido, un alternative rock moderno , diretto, senza fronzoli, la voce di Cecilia arriva direttamente al cuore, gli strumenti sono li, quasi a fare da contaltare alla voce ed alle sue trame vocali perfette, uno strumento tra gli strumenti. Le composizioni musicali, dal canto loro, non scadono mai nel banale, non si concedono delle pause, sono un caleidoscopio di note per le orecchie.
Memories è un album perfetto, più lo ascolti e più ti accorgi che gli ingredienti essenziali sono li, tutti, a farti sobbalzare ad ogni nota ed a risvegliare  sensazioni sopite.
Cecilia - Memories 2008 (Alternative Rock - Germany)
Tracks list:
01) Weisst du Noch
02) Da Ist Mehr
3) Song About a Guy
4) Thousand Years
05) In My Dreams
06) Single Day
07) Borderline
08) Quite New Feeling
09) Flying High
10) Into The Light
11) Dreams For Heaven
12) Memory of You (With Clive Nolan e Karl Groom)


L'ultimo lavoro è un EP con 4 tracks, che conferma la grande professionalità e qiualità artistica della nostra grande "Cecilia Plieninger"
Cecilia - In a Little While (alternative rock - Germany)
Tracks list:


                                                                              



 01) Big Bird Brain
02) Moonlight Shadow (Mike Oldfield)
03) Eternal Rain
04) In A Little While
Cecilia - The Official Website




domenica 21 settembre 2014

Artisti Vari - Le Compilation di genesismarillion Vol. 4

Siamo finalmente pronti per la pubblicazione del  4° Volume di questa personale compilation sull'Italian Prog degli anni '70.

Questa à la tracks list:
01) Quella Vecchia Locanda - Immagini Sfuocate
02) Gruppo 2001 - Maggio
03) Delirium - Preludio
04) Arti & Mestieri - Strips
05) Picchio dal Pozzo - Merta
06) Crystals - Sad Story
07) L'Uovo di Colombo - Anja
08) Laser - Sconosciuto Amico
09) Premiata Forneria Marconi - Appena un Pò
10) Gruppo D'Alternativa - Quando le Parole
11) Madrugada - Hobbit
12) Sigillo di Horus - Mare della Tranquillità

Quella Vecchia Locanda - Quella Vecchia Locanda 1972
Gruppo 2001 - L'Alba di Domani 1972
Delirium - Dolce Acqua 1971
  
Arti & Mestieri - Tilt 1974
Picchio Dal Pozzo - Picchio Dal Pozzo 1976
Crystals - Crystals 1973
L'Uovo di Colombo - L'Uovo di Colombo 1973
Laser - Vita Sul Pianeta 1973
Premiata Forneria Marconi - Per Un Amico 1972

Gruppo D'Alternativa - Ipotesi 1972
Madrugada - Incastro 1977
Sigillo di Horus - Rendez Vous 1977



 http://www48.zippyshare.com/v/89419921/file.html
 http://www48.zippyshare.com/v/13519831/file.html


domenica 31 agosto 2014

Steve Rothery - The Ghosts Of Pripyat 2014 (UK) Symphonic ProgressiveRock


Sempre in grande spolvero stilistico-compositiva, il chitarrista dei Marillion Steve Rothery, ci fa dono di questo splendido lavoro, frutto di un'attenta quando sorprendente ricerca degli stilemi classici del prog, con toni e melodie prettamente del nostro tempo.
Un disco, che certamente sarà accolto con estremo entusiasmo da noi tutti amanti del progressive, sempre alla ricerca di qualcosa che possa suscitare nuove emozioni.
Da notare la presenza dell'instancabile "Steve Hackett" nel brano di apertura.

Track List:

01) Morpheus
02) Kendris
03) Old Man Of The Sea
04) White Pass
05) Yesterday's Hero
06) Summer's End
07) The Ghosts of Pripyat


Line-up:

Steve Rothery (Marillion) - Guitar
Dave Foster (Mr. So & So) - Guitar
Leon Parr - Drums
Yatim Halimi (Panic Room) - Bass guitar
Riccardo Romano (Ranestrane) - Keyboards
   With
Steve Hackett - Guitar solo (Morpheus)

sabato 21 giugno 2014

Artisti Vari - Le Compilation di genesismarillion Vol. 3


Tracks list:
01) Acqua Fragile - Song From a Picture
02) Riccardo Zappa - Mirage
03) Panna Fredda - Un Re Senza Reame
04) Uno - I Cani e la Volpe
05) Latte e Miele - Vacche Sacre
06) I Teoremi - Impressione
07) Fabio Celi e Gli Infermieri - Distruzione
08) Errata Corrige - Saturday il Cavaliere
09) Campo di Marte - Quarto e Quinto Tempo
10) Ibis - Ritrovarci Qui


Acqua Fragile - Acqua Fragile 1973


Riccardo Zappa - Celestion 1977


Panna Fredda - Uno 1971


Uno - Uno 1974
 

Latte e Miele - Aquile e Scoiattoli 1976


I Teoremi - I Teoremi 1972


Fabio Celi e Gli Infermieri - Follia 1969


Errata Corrige - Siegfried, il Drago e Altre Storie 1976



Campo di Marte - Campo di Marte 1973




IBIS - IBIS 1975
 Link -  http://www43.zippyshare.com/v/12410141/file.html